Consigli per cucinare e lavare in modo intelligente

Come riempite il frigorifero? Conoscete il programma Eco? Quante volte avviate la lavastoviglie? Mettendo in pratica dei semplici consigli è possibile fare molto. Per risparmiare energia non sempre è necessario acquistare nuovi apparecchi.

livit-tipps-nachhaltigkeit-wasserkocher

Consiglio 1: utilizzare il bollitore

Una tazza di tè, l’acqua per il caffè: un bollitore necessita circa di metà dell’energia necessaria a riscaldare una pentola sul piano cottura ed è molto più efficiente di un microonde.

Ulteriore consiglio: scaldare l’acqua in modo più efficiente 
È possibile riscaldare l’acqua in modo molto più efficiente con un bollitore che con le piastre. Anche l’acqua per cucinare può essere portata ad ebollizione nel bollitore, lasciandola poi andare sul piano cottura a temperatura media. In ogni caso quando utilizzate le pentole, non dimenticate il coperchio, perché cucinare senza quest’ultimo consuma 3-4 volte più energia.

Ulteriore consiglio: utilizzare la pentola a pressione
Con la pentola a pressione è possibile risparmiare fino al 70% del tempo di cottura e fino al 60% di energia.

livit-tipps-nachhaltigkeit-geschirrspueler

Consiglio 2: caricare completamente la lavastoviglie

Seguite le istruzioni d’uso per un corretto caricamento e avviate la lavastoviglie soltanto quando è completamente piena. Tuttavia, se è sovraccarica, le stoviglie potrebbero non risultare pulite.

Ulteriore consiglio: risparmiare energia con il programma Eco
È possibile risparmiare ulteriore energia utilizzando i programmi Eco disponibili sulla maggior parte delle lavastoviglie. Questi ultimi di solito lavano ad una temperatura inferiore di 50 - 55 gradi; tuttavia i piatti risultano puliti.

Consiglio 3: non introdurre pentole calde nel frigorifero

Non introdurre cibi caldi nel frigorifero, poiché il processo di raffreddamento richiede una quantità inutile di energia. 

livit-tipps-nachhaltigkeit-waesche-trocknen

Consiglio 5: lasciar asciugare il bucato al sole

Lasciar asciugare il bucato all’aperto è il metodo più economico ed ecologico che esista. L’asciugatura avviene grazie alla luce solare diretta e al vento (circolazione dell’aria).

Ulteriore consiglio: non solo nei mesi caldi
Durante l’inverno l’umidità è molto bassa e il bucato può essere lasciato ad asciugare all’aperto, purché non piova, non nevichi o vi sia totale assenza di vento. I raggi solari più deboli sono compensati dalla circolazione dell’aria. 

livit-tipps-nachhaltigkeit-mikrowelle

Consiglio 6: riscaldare le pietanze

Prediligete il microonde per riscaldare piccole porzioni anziché il piano cottura o il forno. Per riscaldare quantità maggiori, si consiglia di utilizzare il piano cottura anziché il forno, poiché una piastra consuma solo un quinto circa dell’energia del forno. 

Ulteriore consiglio: lasciare raffreddare i prodotti
Lasciate scongelare i prodotti surgelati diverse ore prima della cottura per risparmiare energia. Al contrario, i cibi cotti dovrebbero essere raffreddati prima di essere riposti in frigorifero.

X