Megatrend nel settore immobiliare

Progresso, trasformazione – e al centro la persona

I sei seguenti mega temi riguardano il settore immobiliare da tempo e continueranno a farlo. Per noi è fondamentale portare sia i partner che i clienti con noi nel nostro viaggio.

La concorrenza per ottenere il favore dei locatari si intensificherà nei prossimi anni per i proprietari di immobili. I singoli attori possono affrontare in modo proattivo e con successo gli sconvolgimenti sociali e il progresso tecnologico, analizzando i trend e gli sviluppi che ne derivano e agendo di conseguenza. Noi supportiamo i nostri clienti in questo.

livit-immobilien-megatrends-individualisierung

Individualizzazione

Individualità significa libertà di scelta e ha implicazioni sul nostro stile di vita complessivo – compreso il modo in cui viviamo e lavoriamo oggi e in futuro. L’era digitale apre una nuova dimensione all’individualizzazione. Grazie alle moderne possibilità di analisi, gestione e utilizzo dei dati, i desideri dei clienti e l’offerta possono essere armonizzate in modo personalizzato. E quanto più precisamente le prestazioni di mercato corrispondono alle aspettative e alle esigenze di ogni singolo cliente, tanto più quest’ultimo è contento. L’individualizzazione può migliorare i servizi e aumentare la soddisfazione dei clienti.

Livit lavora con impegno per sviluppare strumenti con i quali poter rendere l’individualizzazione un vantaggio decisivo per i nostri clienti. Lo facciamo in tutti i settori: gestione immobiliare, gestione locazioni, gestione edilizia e facility management.

Esempi innovativi concreti come il processo di locazione digitale o la gestione elettronica degli ordini (assegnazione centrale degli ordini della gestione immobiliare ai fornitori, comunicazione automatizzata dei processi con i locatari, i proprietari, i fornitori) consentono un’elaborazione più efficiente per tutte le parti e portano a un’assistenza clienti migliore e individuale lungo l’intero customer journey.

livit-immobilien-megatrends-urbanisierung

Urbanizzazione

Le città svizzere si stanno ingrandendo, la densificazione è in aumento e il numero di persone che vivono nei centri continuerà a crescere. I paesini dell’agglomerato diventano periferie e i confini delle città si fondono. Queste modifiche urbane richiedono una pianificazione efficiente e infrastrutturale per far fronte alla rapida crescita.

Gli edifici efficienti dal punto di vista energetico, la riduzione dei rifiuti e l’utilizzo di energie rinnovabili – anche nella mobilità – daranno forma alle città di domani. Livit si sta già occupando delle conseguenze più importanti dell’urbanizzazione: l’attuale offerta e la futura esigenza di spazio, la gestione di spazi vuoti e dei centri, la qualità della vita e del lavoro, le dimensioni degli appartamenti, le superfici commerciali e gli standard di ampliamento, i collegamenti di trasporto e la loro influenza sulla futura affittabilità, nonché l’uso e la riconversione.

Anche nel contesto dell’urbanizzazione, Livit mette al centro le persone: ciò che è attraente per i locatari diventa redditizio per i proprietari. Sviluppiamo nuovi servizi e nuovi modelli di locazione, colleghiamo la gestione edilizia con la gestione locazioni, ampliamo la gamma dei servizi di facility management, progettiamo concept BIM di gestione immobiliare e forniamo consulenza ai proprietari su questioni future.

livit-immobilien-megatrends-silver-society

Silver Society

L’aspettativa di vita è in aumento, le persone rimangono in salute più a lungo – e dunque più a lungo nelle loro quattro mura. Il gruppo dei pensionati agiati (silver society) è in crescita. Hanno familiarità con Internet e i social media, preferiscono vivere in città o nei dintorni, vogliono restare indipendenti nelle loro case il più a lungo possibile e continuare a partecipare attivamente alla vita sociale.

Questo cambiamento sociodemografico richiede nuovi servizi infrastrutturali. La domanda e la richiesta di spazi, appartamenti e servizi stanno cambiando e necessitano di soluzioni innovative quali servizi di supporto, forme alternative di abitazione collettiva, concept di spazio creativi e flessibili, moderne infrastrutture di comunicazione e impianti di sicurezza. È un vero atto di bilanciamento sebbene la silver society sia molto familiare con la digitalizzazione, spesso preferisce utilizzare i canali di comunicazione e gli strumenti decisionali da tempo noti: «digital first» è in realtà valido solo in misura limitata.

Livit ha riconosciuto l’importanza di questo sviluppo e ha fatto della silver society un punto strategico. Prepariamo sia i proprietari che i locatari alle nuove esigenze e opportunità e li accompagniamo nel processo di cambiamento. 

livit-immobilien-megatrends-wissensgesellschaft

Società della conoscenza

Il livello globale di istruzione è oggi più alto che mai. Le società della conoscenza avanzano grazie a Internet. Ciò che hanno in comune è che, oltre alla formazione professionale, i loro membri hanno accesso illimitato alle informazioni disponibili in rete, possono utilizzarle in modo critico e senza restrizioni e possono formarsi un’opinione propria. 

Nello spazio virtuale di Internet, tutto il sapere – la materia prima del mondo digitalizzato – è comodamente disponibile in qualsiasi momento. Anche l’Internet delle cose sta trasformando radicalmente le infrastrutture e l’utilizzo degli immobili. I proprietari e i fornitori di servizi possono sfruttare l’ampia quantità di informazioni e big data per analisi di mercato e benchmark. Quanto è intelligente il mio immobile? È all’avanguardia dal punto di vista energetico? Cosa vale la pena, cosa no? 

Dal punto di vista dei consumatori, i nuovi media aprono piattaforme per la valutazione critica costante di imprese, immobili e servizi. I clienti stanno acquistando potere e la comunicazione con i fornitori sta diventando sempre più sensibile.

Le sfide future consistono nello stabilire una comunicazione corrispondente con i fornitori, distinguendo le conoscenze rilevanti e corrette dal resto e implementando queste conoscenze in modo utilizzabile. Per questo, Livit si basa su fattori quali il servizio clienti, l’osservazione del mercato, l’analisi dei dati, la formazione di base e continua. Qui l’attenzione si concentra sulla competenza aziendale: il sapere deve diventare competenza, gli allrounder specialisti.

livit-immobilien-megatrends-new-work

New Work

Nuove forme e modelli di lavoro sono già una realtà. In molte professioni, la digitalizzazione consente di lavorare in rete, indipendentemente dal luogo e dall’orario. Il new work porta a un forte cambiamento della definizione di lavoro e richiede ai collaboratori e ai datori di lavoro di adattarsi, riorientarsi e formarsi continuamente. 

Il new work offre anche molte opportunità e sfide per il real estate management del futuro. Le nuove strutture aziendali e i nuovi modelli di spazi di lavoro del cosiddetto mondo del lavoro 4.0 richiedono concept di spazio innovativi in caso di nuove costruzioni ed edifici riconvertiti, nonché adeguamenti dell’infrastruttura. Se in futuro si lavorerà di più al di fuori delle sedi commerciali attuali, questo potrebbe portare per le aziende a una riduzione dello spazio necessario. Lo spazio rimanente dovrebbe consentire una progettazione flessibile degli ambienti e del posto di lavoro. Gli oggetti abitativi, invece, richiedono spazio sufficiente e un ambiente di telecomunicazione e IT ad alte prestazioni per lavorare da casa. Per rendere gli immobili adatti al futuro ed evitare spazi vuoti, questi ultimi devono soddisfare i futuri requisiti in termini di concept, funzione, costruzione e infrastruttura. La flessibilità nell’offerta e nell’uso sta diventando il nuovo fattore di rendimento.

Inoltre, i metodi di pianificazione digitale come il BIM (Building Information Modeling*) consentono una forma completamente nuova di collaborazione nel real estate management. Grazie alle interfacce, la gestione edilizia, la gestione locazioni e la gestione immobiliare sono completamente connesse tra loro e lavorano così insieme nel miglior modo possibile – a vantaggio dei nostri clienti. Al facility management aspettano nuove installazioni tecniche e intercomunicanti da gestire e manutenere. Oltre ai servizi standardizzati low-tech, i servizi high-tech diventeranno quindi sempre più parte della vita lavorativa quotidiana e richiederanno una formazione continua.

Noi di Livit sappiamo cosa significherà il new work per i locatari, i proprietari e i nostri collaboratori e stiamo costantemente orientando i nostri servizi di consulenza verso questo obiettivo.

* (le persone coinvolte nella pianificazione ottengono informazioni rilevanti dal modello complessivo al momento giusto)
livit-immobilien-megatrends-digitalisierung

Digitalizzazione

Sempre più processi e prodotti esistono esclusivamente in forma digitale. Internet of things, big data, nuove forme di lavoro, comunicazione e shopping, virtual reality, intelligenza artificiale e mobilità automatizzata – questo è il futuro.

La digitalizzazione ha molti vantaggi, soprattutto quando si tratta di connessione, amministrazione, gestione o servizio clienti. Tuttavia, uno studio commissionato da Livit e realizzato dall’Istituto LINK in merito all’affinità digitale degli intervistati ha rivelato un quadro complessivo piuttosto omogeneo. L’affinità digitale dei locatari non dovrebbe quindi essere sopravvalutata, tuttavia bisognerebbe comunque concentrare l’attenzione su quest’ultima. La digitalizzazione rende possibili offerte personalizzate e servizi su misura, nel migliore dei casi fa risparmiare tempo – d’altra parte, in molti luoghi promuove reazioni difensive, soprattutto quando sono coinvolti dati e questioni personali. È importante esserne consapevoli e continuare a porre maggiore enfasi sull’assistenza personale.

Livit investe grandi somme nella digitalizzazione per gestire gli immobili in modo redditizio per i proprietari e renderli attraenti per i locatari. Punti focali come i processi di locazione digitali (la visita virtuale degli appartamenti, l’accettazione e la candidatura digitale per gli appartamenti), la commercializzazione con data analytics (utilizzo esaustivo dei dati per determinare gli score della domanda per misure pubblicitarie mirate ed efficienti in termini di costi) o la gestione digitale (archiviazione elettronica senza carta di tutti i dossier immobiliari e di locazione, elaborazione elettronica del servizio clienti, gestione degli ordini, supply management, corrispondenza generale o fatturazione) consentono forme di collaborazione più flessibili ed efficienti tra collaboratori e clienti.

La maggiore efficienza di queste ottimizzazioni dei processi ci consente di dedicare più tempo a ciò che è essenziale: una consulenza personalizzata, servizi altamente personalizzati e un real estate management su misura, basato sui fatti e orientato ai nostri clienti.

Naturalmente, l’elenco dei mega temi che interessano il settore immobiliare va oltre. Sostenibilità, mobilità e migrazione, ad esempio sono altre tre aree che ricevono la massima attenzione. Allo stesso tempo però, è anche importante stabilire delle priorità e concentrarsi su ciò che attualmente presenta necessità di agire per il proprietario, il singolo amministratore, il settore, i processi, gli oggetti e naturalmente, soprattutto le persone che vi abitano. Dopotutto, anche la trasformazione digitale, il new work o l’urbanizzazione difficilmente cambieranno un bisogno umano molto basilare – quello di una casa in cui ci sentirsi sicuri e a proprio agio.

X