Maggiore efficienza grazie al processo di locazione digitale

Prima dell'introduzione del processo di locazione digitale, l'intervallo di tempo tra l'arrivo della disdetta da parte dell'attuale locatario e il ricevimento del contratto firmato dal nuovo locatario era di quattro settimane.  

Candidarsi per un appartamento era particolarmente dispendioso in termini di tempo. Il locatario doveva 

  • compilare il modulo,
  • organizzare un estratto del registro delle esecuzioni 
  • e inviarlo a Livit per posta.

Per questo, era necessario prevedere almeno quattro giorni. Dopodiché Livit si procurava le informazioni sulla solvibilità e questo poteva richiedere altri tre giorni. 

livit-proprietario-reason-why-digitalizzazione-processo-locazione-digitale

Risparmio di tempo grazie al processo di locazione digitale

Con l'introduzione del processo di locazione digitale, è stato possibile ridurre questi sette giorni a uno. Ora il potenziale locatario compila il modulo di candidatura online, avendo già ricevuto il collegamento via email prima della visita.

Con il nuovo processo l’estratto del registro delle esecuzioni, la posta e le informazioni sulla solvibilità non sono più necessari, perché il modulo di candidatura viene caricato direttamente nel nostro sistema e contemporaneamente viene eseguito automaticamente il controllo della solvibilità. 
Grazie a ulteriori passaggi efficienti, il processo di locazione digitale ha dimezzato il tempo necessario per le nostre rilocazioni. 

livit-proprietario-reason-why-processo-locazione-digitale-portale-locatari

Il portale per i locatari myLivit rende il processo di locazione ancora più efficiente

Nell'ottobre 2020, Livit ha lanciato l'app "myLivit" che sostituisce l'ultimo passaggio dell'attuale processo di locazione - invio, firma e restituzione del contratto - e riduce il processo di locazione a un quarto del tempo originale. Grazie all'app, invece di quattro settimane il tempo per rilocare un oggetto è ora solo di una settimana, ad eccezione della visita.

Questo breve lasso di tempo ha potuto essere raggiunto, perché il locatario ora può visualizzare il contratto direttamente nell'app myLivit e firmarlo tramite “swiping”. Già dopo mezz’ora abbiamo ricevuto il contratto firmato dal locatario, anziché dopo almeno sette giorni come succedeva fino ad ora. 

myLivit - anche per il periodo successivo alla firma del contratto

L'app non ha solo la funzione di firmare contratti, ma rappresenta anche un'estensione del processo di locazione digitale. In altre parole, nell'app possono essere svolte anche attività che hanno luogo dopo la firma: dall'ordinazione delle targhette con il nome all'invio dell'elenco dei difetti alla denuncia del danno durante la locazione. 

Livit-proprietario-Reason-Why-Digitalizzazione-dwvp-it

Proprietari e locatari traggono gli stessi benefici

Come proprietario, beneficiate della locazione più rapida dell’immobile riducendo così anche il tasso di sfitto.

Dall'introduzione del processo di locazione digitale Livit ha dimezzato il tasso di sfitto

I locatari Livit sono entusiasti del minor onere amministrativo e dei rapidi tempi di risposta. E i locatari entusiasti sono locatari a lungo termine. Voi come proprietari e noi come gestori ne siamo felici. 

Vorreste saperne di più?

Se desiderate saperne di più sul processo di locazione digitale o avete domande al riguardo, lasciateci semplicemente i vostri dati di contatto.

Saremo lieti di ricontattarvi il prima possibile. 

Vi preghiamo di contattarci

Saluto
X